Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_budapest

Avvertenze turistiche

Data:

09/11/2012


Avvertenze turistiche

 

AVVERTENZE TURISTICHE

All'aeroporto di Budapest e, piú recentemente, anche all'uscita della stazione metropolitana Kőbánya-Kispest - Terminal bus 200E per l'aeroporto, sono stati segnalati casi di persone che, fingendosi cittadini italiani in difficoltà per il ritiro dei bagagli o simili motivi, chiedono denaro ai passeggeri in partenza per l'Italia. Si raccomanda di prestare attenzione al riguardo, evitando di cadere vittima di raggiri.

Permangono, anche se in diminuzione, episodi di adescamento da parte di ragazze che invitano turisti, soprattutto in alcuni locali notturni nelle strade del centro della Capitale, ad accompagnarle in locali pubblici, ristoranti, night-clubs e bar. I suddetti locali, che non espongono il listino prezzi ai clienti, presentano - a fine consumazione - conti spesso esorbitanti. In alcuni casi, la somma richiesta è estorta con minacce o con accompagnamento forzato al più vicino bancomat.

Particolare attenzione va posta quando ci si rivolge a taxi privati, i quali richiedono il pagamento di elevate somme di denaro anche per brevi tragitti. Al riguardo, si consiglia di rivolgersi alle società di taxi regolarmente registrate (un elenco si può trovare all’indirizzo http://www.budapest.com/travel/getting_around/taxi.en.html: chiamando da un telefono italiano, ai numeri telefonici indicati va aggiunto il prefisso internazionale per la città di Budapest +361).

Casi di borseggi, furti d'auto e clonazione carte di credito sono frequenti come in qualsiasi grande città europea, si suggerisce quindi di prestare la massima attenzione nei luoghi turistici maggiormente affollati vigilando sui propri effetti personali.

Per maggiori informazioni si rinvia al sito: www.viaggiaresicuri.it.


153