Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_budapest

Messaggio

 

Messaggio

 

Nel momento in cui assumo la guida dell'Ambasciata d'Italia in Ungheria, rivolgo il saluto più cordiale ai connazionali, ai cittadini ungheresi e a tutti voi che a vario titolo vi rivolgete all’Ambasciata e alle altre Istituzioni italiane operanti in questo bellissimo Paese, in particolare all’Istituto italiano di Cultura e all’Agenzia ICE per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane.

L’Italia ha avuto tradizionalmente con l’Ungheria rapporti di grandissima amicizia e collaborazione nei campi più svariati. Un numero elevato di cittadini ungheresi si riconosce idealmente nella cultura e nello stile di vita italiani, così come l’Ungheria è meta di un numero impressionante di visitatori italiani, attirati dalle bellezze che questo Paese offre. La lingua italiana è apprezzatissima e parlata da un numero importante di ungheresi, che ne vedono lo strumento principe per la conoscenza di un patrimonio culturale ineguagliato, ma anche di un’Italia che si pone ai vertici mondiali per la qualità dei prodotti, dell’innovazione tecnologica e dello stile di vita.

L’Ambasciata d’Italia a Budapest vuole essere il volano di un Sistema Italia ampio e radicato nel Paese, con il quale sviluppa un interscambio commerciale prossimo a raggiungere i 9 miliardi di Euro. Grazie all’attivismo di centinaia di imprese italiane ed ungheresi e ad investimenti italiani di primo piano nei settori strategici dell’economia - in particolare nei servizi finanziari e assicurativi – i rapporti economici sono ormai diventati una componente prioritaria e strategica nei rapporti bilaterali.

Sarà mia cura porre in essere ogni sforzo, insieme a tutti i miei collaboratori e alle altre Istituzioni italiane qui presenti, per contribuire a sostenere la crescita dei rapporti tra i nostri due Paesi.

Il vostro appoggio sarà pertanto sempre importante, così come ogni possibile suggerimento che possa aiutarci ad offrire servizi moderni ed efficienti e ad assistervi nel migliore dei modi.

Vi saluto cordialmente.

Massimo Rustico
Ambasciatore d’Italia

 


37