Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_budapest

Data:

18/02/2009


ELEZIONI PER IL RINNOVO DEL PARLAMENTO EUROPEO (4–7 GIUGNO 2009)

AVVISO AI CONNAZIONALI

Le elezioni europee sono regolate dalla legge n.18 del 24 gennaio 1979, pertanto non si applica il sistema del voto per corrispondenza: gli elettori italiani aventi diritto e stabilmente residenti nei Paesi dell’Unione Europea, potranno, in occasione delle elezioni europee del 4–7 giugno 2009, votare presso le apposite sezioni elettorali (seggi) istituite in loco dalla rete diplomatico-consolare, oppure rientrare in Italia, usufruendo di agevolazioni tariffarie per il viaggio, e votare quindi presso il proprio Comune di residenza.

Si ricorda ai connazionali residenti nella Repubblica d’Ungheria che, in occasione delle prossime elezioni per il rinnovo del Parlamento Europeo, le modalità di voto restano invariate rispetto a quelle già poste in essere nell’anno 2004, quindi i connazionali che già figuravano nelle liste elettorali ungheresi avranno la possibilità di esercitare il loro diritto di voto in Ungheria, presso i seggi ungheresi, anche per le elezioni del 2009 senza alcuna manifestazione di volontà.

I connazionali residenti in Ungheria che nel 2004 non figuravano ancora nelle liste elettorali ungheresi possono esercitare il proprio diritto di voto SOLO se richiedono di essere iscritti nel registro dei cittadini comunitari (uniós polgárok nyilvántartása) presso l’Ufficio Elettorale ungherese territorialmente competente.

Tutti i cittadini comunitari residenti in Ungheria riceveranno entro il 1 marzo 2009 dall’Ufficio Elettorale Nazionale una lettera (in inglese, francese e tedesco) contenente le modalità e le condizioni per esercitare il proprio diritto di voto unitamente al modulo di richiesta di iscrizione nel registro elettorale ungherese. In caso di mancata ricezione potranno rivolgersi al Capo dell’Ufficio Elettorale ungherese territorialmente competente.

Secondo la normativa ungherese attualmente in vigore, l’iscrizione alle liste elettorali locali è consentita entro e non oltre il 30 aprile 2009. Tale iscrizione sarà comunicata alle competenti Autorità italiane che provvederanno a cancellare il connazionale dalle liste elettorali italiane, in modo tale che egli sia iscritto solo in un elenco e possa votare solo una volta.

Di tale iscrizione è opportuno dare tempestiva comunicazione alla Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia a Budapest.

Per informazioni più dettagliate consultare www.valasztas.huwww.election.hu

18/2/2009

185